..perche' ci si puo' scaldare il cuore...anche solo con le parole.

lunedì 22 novembre 2010

LE PETTOLE DI S.CECILIA

S.Cecilia,è la giornata che sancisce,almeno da noi, in Puglia,l'inizio del periodo natalizio e delle...leccornie annesse!
Da noi,in questa giornata,non si trascura mai, di fare le "Pettole"classiche frittelline di pasta molle,fatta lievitare e fritta a cucchiaiate.
Le pettole si gustano,insaporite di sale,oppure intinte nello zucchero o il miele.Si ripete la"frizzolata"(la frittura)
la vigilia dell'Immacolata e la vigilia di Natale !
Oggi,essendo solo in tre,a casa ho fatto cosi':

Ingredienti:

300 gr farina 00
acqua tiepida
8 gr sale fino
8 gr lievito di birra
olio di semi di girasole 


Preparazione:

ho sciolto il lievito nell'acqua tiepida ed ho aggiunto pian piano la farina,a cui ho mescolato il sale.L'impasto deve risultare molliccio,come una pastella,percio' sappiatevi regolare con l'acqua.Mescolate bene con le mani,per eliminare i grumi e poi fate riposare l'impasto 1 ora,anche 1 ora 1/2,coperto.Fate scaldare l'olio a temperatura e versate le cucchiaiate di pastella,rigiratele.Appena raggiungono la doratura
trasferitele,in un recipiente,coperto da carta assorbente.Gustatele calde.Scusate la modestia delle foto
ma,il golosone di casa...non aspettava travasi di sorta....:))
queste sono ripiene di wrustel.... 


10 commenti:

  1. urka queste pettole sono una bontà assoluta!! appena finisco il corso e ho più tempo le preparo!! bravissima!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Buoneeeee!!! E' da un secolo che non le faccio... Mi hai fatto venir voglia di "pittule", cattivona! :-D

    RispondiElimina
  3. Devono essere morbidissime...insisto sul morbido Eli...
    Baci

    RispondiElimina
  4. Ma che buone!! mio figlio adora questo tipo di "zeppoline" fritte gliele devo fare al più presto!
    Bravissima Elisabetta!
    Buon pomeriggio bacioni
    Anna

    RispondiElimina
  5. Ma nonnaaaaaaa che tentazione!! Devo farleeee!Ma la patata nell'impasto? Io le faccio con la patata ;D
    Un bacio ;D

    RispondiElimina
  6. sono un po come le nostre zeppole,ma salate.... buona settimana!

    RispondiElimina
  7. Grande Eli!!! quanto mi mancano le pettole, è qualche annetto che non ne mangio!!! bacioni :)

    RispondiElimina
  8. Non conoscevo questa tradizione,ma queste pettole per iniziare le festività mi sembrano eccezionali!!Io sono virtualmente la quarta a casa tua,e con il pensiero ne ho pregustato ogni mollichina!!
    Elisabetta ho letto la tua poesia...mi hai commosso!Ti sei lasciata un pò andare alle tue malinconie,fugaci,sottili..ma di cui mi ero accorta!Sensibile come sei,senti sicuramente la presenza delle tue persone care e spero che da essa tu ne tragga un pò di conforto!Intanto ti abbraccio forte forte,sei sempre tu a coccolarmi un pò..ma io son qui e queste feste le trascorro sicuramente anche un pò con te!
    Mill vasill amica mia e fammi conoscere i tuoi pensieri,perchè leggerti è bellisimo!

    RispondiElimina
  9. grazie ragazze!!

    @Lucia:di solito,pero' cara,nella pasta delle zeppole c'è l'uovo..questa è comune pasta lievitata..
    @damiana:Damia'.io lo sapevo,cara,che saresti passata e te ne avevo lasciate un po' da parte...
    grazie per i complimenti,carissima..scrivere per me,è come respirare..:)sono felice di trascorrere le feste,insieme a te,sole mio,mi ricordi le mie radici,tutte le risate,che un padre buono e gioviale,come te,mi faceva fare da mattina a sera...quindi,anche leggere te,cara,è una vera gioia,per me,credi!!mille baci:-*

    RispondiElimina
  10. Che bontà Sore!!!!
    Una tira l'altra proprio...gnammm!!!!
    Bravissima Tesoro un bacione:-*

    RispondiElimina

benvenuti nel mio blog!!grazie per i vostri commenti,ma anche per i vostri consigli o critiche!!ho sempre voglia d'imparare..da ognuno di voi ;))
i commenti anonimi verranno cancellati :)

Non è permesso lasciare link per pubblicizzare raccolte e contest!!


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Testi e immagini pubblicati in questo blog sono di proprietà dell'autore e sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Non autorizzo la pubblicazione delle immagini in alcuno spazio della rete.
Non autorizzo la pubblicazione delle ricette in alcuno spazio della rete senza il link al blog e/o alla ricetta originale.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails