..perche' ci si puo' scaldare il cuore...anche solo con le parole.

venerdì 18 dicembre 2015

PAPPARDELLE IN SALSA DI TALEGGIO E NDUJA


Quando mi frulla in testa un condimento nuovo,lo cerco in rete,per vedere se esiste gia'...questo non c'è...il taleggio è abbinato alla zucca,alla salsiccia,alle noci,ma non alla nduja...ma chi mi conosce,sa che io canto sempre fuori dal coro...non c'è? me lo invento...la salsa di taleggio,invece esiste e la ricetta l'ho vista qui


mercoledì 2 dicembre 2015

CONFETTURA DI MELE COTOGNE


Di questa confettura, ho un ricordo molto tenero e lontano...ricordo una bimbetta, che andava a fare la spesa con la sua mamma,al mercato...c'era un banchetto di un signore, che vendeva olive,capperi,sottaceti e tavolette di cotognata...siccome, era gia' molto golosa,pregava la sua mamma, di comprare una gustosa tavoletta...quant'era buona...come lo so? indovinate chi fosse la bimbetta golosa...per questa marmellata, ho voluto provare la ricetta di Giallo Zafferano per cui,cliccando sul link potrete accedere alla ricetta originale, che ho seguito passo passo; il risultato, lo vedrete qui sotto,nelle immagini...buona coccola dolce!

domenica 15 novembre 2015

CHIPS DI PATATE AL FORNO FARCITE


Sono la gioia di piccoli e grandi,sono la festa che prende colore,sono preziose compagne di primi e secondi piatti;sono regine di spuntini e aperitivi,sono duchesse e anche...barchette!!insomma...avete capito...sono l'oro della terra,le nostre patate!la fonte ispiratrice,per questa ricetta, è stata questo blog

mercoledì 21 ottobre 2015

PANBAULETTO ALLO YOGURT CON LIEVITO MADRE IMPASTATO A MANO


Questa ricetta,risale al mese di luglio,quando tra una sudata e l'altra,ho letto la ricetta di questo panbauletto e mi sono fatta conquistare...la ricetta,appunto l'ho vista qui


Ingredienti:

300 gr farina manitoba
100 gr farina 00
130 gr lievito madre rinfrescato
125 gr yogurt intero
1 uovo
80 ml latte tiepido
30 gr zucchero
50 gr burro
10 gr sale

Preparazione:

Spezzettate il lievito madre in una ciotola capiente, aggiungete il burro morbido,il latte,lo zucchero,l'uovo,lo yogurt ed il sale.Amalgamate e man mano,aggiungete la farina setacciata.Impastate per almeno 20';fate delle pieghe  e fate riposare l'impasto,coperto,per 30'.Rilavorate l'impasto,fate altre pieghe e fatelo riposare,coperto di pellicola da cucina.Trascorso il tempo,riprendete l'impasto,allungatelo e arrotolatelo su se stesso,per formare due filoni e metteteli negli  stampi da pulmcake e fate riposare fino al raddoppio,in forno spento con la lucina accesa.Spennellateli delicatamente con uovo sbattuto miscelato con un cucchiaio di latte(io solo latte)facendo attenzione a non sgonfiarli.Infornate in forno preriscaldato a 200°per 10'.Abbassate a 180° per 20/25 minuti.Comunque regolatevi sempre, con la potenza del vostro forno.Buona coccola dolce!

nota: se doveste utilizzare il lievito di birra,si consiglia di
preparare un lievitino con 150 gr di farina ( metà manitoba e metà 00), 20 gr di lievito di birra, 90 ml di acqua tiepida e fare riposare per 40′. Poi inserite gli altri ingredienti.**Attenzione pero',a diminuire la dose del latte**che troverete negli ingredienti,altrimenti vi verra' un impasto appiccicoso,difficile da gestire(questa è una mia
constatazione...per esperienza diretta...l'ho rifatto anch'io
con il lievito di birra)








quest'articolo è stato pubblicato da:

mercoledì 23 settembre 2015

MAIONESE PASTORIZZATA


Gustosa,cremosa,acidula,calorica,leggera...insieme a tutti questi aggettivi,ho voluto aggiungere: "sicura"...l'uovo crudo,si sa,qualche rischio,lo comporta...pertanto,all'ottima ricetta collaudata,della mia amica Cristina,che trovate qui,ho modificato solo il procedimento...gli ingredienti sono gli stessi.

Mi sono munita di un termometro da cucina,per l'olio ed ho scaldato il suddetto, a 121°.Al contempo,in un contenitore alto e stretto,ho iniziato a frullare,con il minipimer,l'uovo,con il succo di limone filtrato ed il pizzico di sale.Ho iniziato a versare,l'olio bollente a filo molto lentamente ed ho continuato a frullare...et voila'!

quest'articolo è stato pubblicato da:

martedì 14 luglio 2015

PANGOCCIOLI DARK CON LA PASTA BRIOCHE DI CRISTINA LUNARDINI LAVORATI A MANO


Direte che è proprio strano chiamare dark, una brioche...è vero!!ma è quello che ho pensato, quando ho aggiunto nell'impasto, tanto cioccolato fondente...l'impasto è quello della mitica  chef Cristina Lunardini...

giovedì 11 giugno 2015

TROCCOLI FATTI IN CASA CON RICOTTA RUCOLA E NOCI


Un condimento fresco e cremoso,come piace a me e a tante di voi,sono sicura!! non potevo,desistere dal provarlo...la ricetta, l'ho notata sul blog di Sara;lei ha preparato le tagliatelle,io ho voluto rifare i troccoli, con il nuovo troccolaturo in legno,che ho comprato in un mercatino;
quello in bronzo,ricordo del cuore...con la relativa preparazione dei troccoli,potete vederlo qui

Ingredienti:

350 gr troccoli fatti in casa
250 gr ricotta(io mista)
50 ml latte
50 gr parmigiano grattugiato
rucola q.b(io selvatica)
100 gr gherigli di noce
sale
pepe

Preparazione:

In una padella,stemperate  la ricotta nel latte,aggiungete la rucola tagliuzzata,dopo averla lavata ed asciugata e le noci spezzettate,lasciando qualche gheriglio, per guarnire il piatto.Cuocete i troccoli al dente,fateli saltare per qualche minuto,nel condimento e spolverizzate con il parmigiano.Impiattate e serviteli caldi,decorando il piatto con i gherigli di noci.Buon appetito!


quest'articolo è stato pubblicato da:

lunedì 1 giugno 2015

PIADINE LEGGERE ALL'OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA



Una veloce e leggera alternativa alla pizza,focaccia,panino;con l'arrivo dell'estate,un valido aiuto,per trasformare uno spuntino,una cena,un pasto unico sotto l'ombrellone,in un gustoso e variegato breack...e perche', non prepararla da noi, leggera leggera,senza strutto o altri grassi,come quelli che ci propinano, i vari marchi, in commercio...

mercoledì 27 maggio 2015

TRICOTTI CON LIEVITO MADRE IMPASTATI A MANO - BISCOTTI SICILIANI



Posso dire con estrema franchezza,che appena ho visto questi biscotti,ho avuto un fremito al cuore...mi hanno ricordato la mia infanzia...la loro origine è siciliana,infatti la ricetta è della bravissima amica del blog Mani amore e fantasia; ma il mio ricordo è legato a questi biscotti rustici,dorati e cicciottelli,perche' mio zio,da Castellammare(NA) me ne faceva dono,ogni volta che veniva a trovarci...li chiamano,i biscotti ra Maronn...li preparano con l'acqua delle loro terme...sono identici,anche come sapore...ecco la ricetta di questi,siciliani,appunto,che,come racconta la mia amica,venivano cotti,nel forno a legna e dati ai bimbi piccoli,per aiutarli nella fase della dentizione,per via della loro croccantezza...

lunedì 11 maggio 2015

PANGOCCIOLI CON LIEVITO MADRE IMPASTATI A MANO


Da un po' di tempo,grazie alle notizie che girano in rete
riguardo il famigerato olio di Palma,che,oltre ad essere
responsabile della deforestazione,del sud-est asiatico, pare faccia male alla salute,sto molto attenta, a molti prodotti(è onnipresente in moltissime preparazioni da forno);
probabilmente,fidandomi dei grandi marchi,non sempre ho guardato con attenzione, la lista degli ingredienti...ora lo faccio e pensate, che nei pangoccioli, della piu' famosa marca,in assoluto,addirittura, è presente l'olio di colza...
ho fatto una ricerca...nei secoli scorsi,lo usavano per accendere i lampioni stradali...per cui...occhi aperti e
chi puo'...mani in pasta!!

lunedì 4 maggio 2015

PANE CON LIEVITO MADRE E FARINA DI GRANO ARSO IMPASTATO A MANO


Qualche cenno storico che riguarda il grano arso...

In tempi ormai remoti, quando il grano veniva raccolto a mano, le stoppie venivano bruciate e i chicchi, pochi, caduti a terra si bruciacchiavano. I latifondisti concedevano ai contadini il privilegio di raccogliere questi chicchi e di tenerseli (oggi si direbbe benefit). Dopo la macinatura, con la farina ricavata si confezionavano focacce e vari tipi di pasta. Era il “grano arso”.
Oggi questo tipo di raccolta è proibito perché il grano bruciato in quel modo è cancerogeno, ma anche se non lo fosse il costo della raccolta sarebbe proibitivo. Il “grano arso” moderno è semplicemente tostato al punto giusto per ottenere quel tipico sentore di affumicato.
Per far risaltare il caratteristico gusto della pasta è opportuno abbinarla a condimenti dal sapore delicato.
La pasta va confezionata nel solito modo, farina, acqua, un pizzico di sale. Un’avvertenza importante: bisogna miscelare due parti di farina di grano duro rimacinata con una parte di farina di grano arso per ottenere la giusta quantità di glutine. L’area d’origine di questa pasta è probabilmente il Foggiano (considerato da sempre il “granaio d’Italia”). I formati sono i tipici pugliesi, per lo più “strascinati” e “fusilli”.

venerdì 24 aprile 2015

COZZE TARANTINE RIPIENE AL SUGO


Ci siamo quasi...per la stagione delle cozze nere tarantine,sta per arrivare il momento ottimale,della loro
produzione,bonta',abbondanza.Da maggio in poi,sara' festa quasi ogni giorno,sulle tavole dei pugliesi,in particolare dei tarantini.In inverno,la cozza si svuota,per il cattivo tempo
per il mare agitato e per altri fattori,che conoscono bene
i pescatori dei nostri mari.Ma l'inverno è passato e allora...cozze a volonta'!!

domenica 12 aprile 2015

PANE ARABO CON PASTA MADRE IMPASTATO A MANO



La preparazione di questo pane,risale a qualche mese fa...
tempo addietro,ho preparato il pane pita o arabo delle sorelle Simili, che è stata una gradevole riuscita; devo dire,pero',che con il lievito madre,mi ha conquistato l'inevitabile e inconfondibile sapore,che con il lievito di birra,sicuramente non si raggiunge...la fonte ispiratrice è la bravissima Pat del blog Pan di Pane 

mercoledì 1 aprile 2015

RISOTTO CON PUNTARELLE E QUARTIROLO


Adoro quest'ortaggio,crudo,in insalata,cotto,come contorno e non potevo, non provare, questa deliziosa ricettina,della mia bravissima amica Simona


sabato 21 marzo 2015

PLUMCAKE SOFFICE ALLA RICOTTA,TORTA DEL 3


Senza dubbio,la ricotta,ai dolci,conferisce una morbidezza ed un sapore,indiscutibilmente unici...è per questo che non
ho resistito,nel provare, questo delizioso plumcake,semplice nell'esecuzione,ma squisito, per ogni momento della giornata.La fonte ispiratrice è la bravissima Chiarapassion


venerdì 13 marzo 2015

BISCOTTI INTEGRALI AL'ARANCIA



Volevo dei biscottini con farina integrale,che profumassero d'arancia ed allora,mi sono detta...ci provo!!le dosi della frolla sono  della n° 2 delle sorellone Simili;al posto del burro,ho usato l'olio di mais,meta' farina integrale ed il succo d'arancia

mercoledì 4 marzo 2015

TORTA DI MELE CON UVETTA E CANNELLA


Adoro le mele, l'uvetta ed il profumo di cannella;quale migliore occasione,per avere questi ingredienti,tutti insieme,in una torta...la fonte ispiratrice è la mia bravissima amica Daiana,del blog Attimi di dolcezza

domenica 22 febbraio 2015

FUSILLI ALLA GALLEGA CON POLPO E PATATE


Questa ricetta mi è piaciuta,alla prima lettura; riporto,infatti, le informazioni originali,sul piatto,che anticipano la ricetta;la fonte ispiratrice è stato il sito Salepepe


lunedì 9 febbraio 2015

BOMBOLONI CIAMBELLE E FLAUTI


L'allegra e frenetica atmosfera,che caratterizza il periodo di Carnevale,contagia piccoli,ma anche grandi...specialmente quando,oltre alla gioia di vedere bellissime mascherine,pronte a divertirsi e lanciar coriandoli,si trova una bella occasione,per ri-mettere,le mani in pasta...la ricetta di questa splendida pasta per bomboloni è diRossella in padella; tengo a precisare, che la ricetta originale è unicamente dei bomboloni con crema leggera...la cui preparazione trovate qui;per limitare i danni,mi sono fermata al favoloso impasto e preparato bomboloni(chi ha voluto li ha riempiti con la crema spalmabile) flauti e ciambelle!!

domenica 1 febbraio 2015

TAGLIOLINI ALLA ROBIOLA ARROTOLATI NELLO SPECK



Avevo adocchiato questa ricetta, nel periodo precedente alle feste natalizie.Infatti, questo sito,da cui ho preso spunto,lo proponeva appunto,come primo piatto di Natale.L'ho testato ed è piaciuto tanto(anche se per Natale,il menu' è stato un altro).

lunedì 19 gennaio 2015

FOCACCINE DI SEMOLA RIMACINATA CON ESUBERO DI PASTA MADRE IMPASTATE A MANO


Queste focaccine,hanno attirato la mia attenzione,perche' 
sono preparate,con gli esuberi del lievito madre che,per chi come me,ne fa spesso  uso,sa di quante volte,ci troviamo a dover gestire, quantita' di lievito, in eccesso.La ricetta l'ho vista

giovedì 8 gennaio 2015

SCARPONI ABRUZZESI


Quando arriva una festa,mi piace sperimentare,oltre ad alcune ricette locali,qualcuna della tradizione italiana
ripercorrendo le regioni,della nostra bella Italia,ricca di preziose e invidiate leccornie.In questo caso,sono stata 
attirata da una chicca abruzzese,che si prepara,si solito a Natale.Prima che l'Epifania,spazzasse via tutte le feste,mi sono cimentata...la ricetta è della mia bravissima amica  e cuoca eccellente Tittina



Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Testi e immagini pubblicati in questo blog sono di proprietà dell'autore e sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Non autorizzo la pubblicazione delle immagini in alcuno spazio della rete.
Non autorizzo la pubblicazione delle ricette in alcuno spazio della rete senza il link al blog e/o alla ricetta originale.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails