..perche' ci si puo' scaldare il cuore...anche solo con le parole.

giovedì 16 dicembre 2010

RICCIOLI DI PASTA FATTA IN CASA CON SUGO E RICOTTA FORTE PUGLIESE

Continua con passione ed entusiasmo,la mia ricerca sui
formati regionali di pasta fatta in casa.Anche con questo tipo di pasta,mi sono molto divertita!E'ottima da gustare,perche'
si presta a molteplici condimenti,per la corposita'del formato stesso.La lavorazione l'ho vistaqui
ma non era indicato il nome del formato,per cui,le ho dato io il nome.. Tengo a precisare,che la mia pasta fatta in casa,non contiene uova,per scelta,per preparare un prodotto piu' leggero. Chi lo preferisse,puo' aggiungere le uova,all'impasto..

Ingredienti per la pasta:

500 gr farina di semola
100 ml acqua tiepida 
 
Per il condimento:

sugo di pomodoro
60 gr "ricotta forte" pugliese
qualche foglia di basilico
sale
olio extravergine d'oliva
cipolla


Preparazione per la pasta:


Con la farina di semola e l'acqua,preparate un'impasto non troppo duro,come per i cavatelli.Prendete dei piccoli pezzi di pasta e formate dei cilindretti lunghi piu' o meno 12/13 cm,cosi':
dovete munirvi adesso,di un ferro per lavorare la lana
dello spessore che vedete nella foto.Arrotolate il cilindretto di pasta sul ferretto,cosi':

e,delicatamente poi,fatelo scivolare,senza rovinare la pasta,cosi':
se doveste avere problemi a far scivolare la pasta,infarinate il ferro ed aiutatevi con la mano
 Per il condimento:


Aggiungete la ricotta forte al sugo preparato in precedenza ed amalgamate.Scaldate il sugo e se occorre,unite 2 dita di acqua della pasta.Servite il piatto unendo del basilico(se ancora c'è..)
Buon appetito!




Nota sulla ricotta forte pugliese:


La ricotta forte è  prodotta esclusivamente dal siero di latte di pecora,secondo l'antica tradizione pugliese.Il caratteristico gusto piccante e l'originale colore giallo paglierino,sono il risultato della lenta e lunga stagionatura.La ricotta forte si degusta a temperatura ambiente o calda per esaltare il gusto
di pizze,panini,crostini e come sfizioso condimento sulla pasta al pomodoro
 

                                  "la ricotta forte" pugliese

quest'articolo è stato pubblicato da:

15 commenti:

  1. Ma quanto sei brava!!!
    un saluto carissimo Daniela

    RispondiElimina
  2. Questi riccioli sono proprio belli, ben fatti, e sono certa che anche il sapore non sarà da meno! Mi piacciono queste tue ricette con i formati delle varie regioni! :-)

    RispondiElimina
  3. Ahhhhhhhhhhhhhhhh bellissimo formato!!!! e il condimento vogliamo parlarne??conosco benissimo la ricotta pugliese.. un sapore forte e deciso!!! Mi piace!buona giornata .-))))smackkk

    RispondiElimina
  4. Bellissimi questi riccioli!!! anche a me piace molto la nostra pasta pugliese senza le uova, e la ricotta forteee...una mia amica ci faceva anche i panzerotti!!! che buona!!! bacioni :)

    RispondiElimina
  5. per un piatto così rinuncio al panettone!!!!! che bontà! baci Ely

    RispondiElimina
  6. Eccola qui, la nostra ricercatrice!!!!!!!!!!
    Stra buoni questi riccioli!!!!!!!!!
    Bravissima!!!!!!
    Un bacione!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Sore,interessante anche questa ricotta forte pugliese,chissà che bontà dev'essere wow!!!! :-)
    Che dire..sempre troppo brava con le tue manine magiche Cara..;-)
    Tanti bacini e buona serata:-***

    RispondiElimina
  8. ciao Eli....molto bella la pasta assomigliano ai fusilli.....
    bacioni
    lu

    RispondiElimina
  9. Non mi parlare di ricotta forte che mi viene la commozione.
    Mi ricordo di quella fatta in casa ( lo sai che sono pugliese) splamata sul pane appena sfornato e poi con questi ricciolini così birichini si sposa benissimo!!
    Baci

    RispondiElimina
  10. Mamma mia che bella pasta!! sei la regina della pasta fatta in casa!immaggino la bontà con quel condimento da sogno!1
    bravissima cara amica mia!!
    un bacione freddoloso brrbrr

    RispondiElimina
  11. Non potevo non pensare a te...ti ho donato un premio...vieni a vedere?

    RispondiElimina
  12. Ma com'è possibile??La figlia mi fa i ricci e da te trovo questi meravigliosi ricci di pasta!!Bellissimi...invece i miei stanno venendo un disastro!!!Mi sa che dovrò rifarmi lo shampoo!!
    Elisabè anche a me la pasta piace senza uova,quindi la tua ricetta è perfetta!!
    E poi con quella ricotta è a fin ro munn,nu vasill a pizzichill e n'abbraccio esagerato!!

    RispondiElimina
  13. La maga della pasta, ha colpito ancora!!!!!!!!!! Bravissima Elisabetta, che spettacolo, bacioni!

    RispondiElimina
  14. La pasta con la ricotta forte (o "schianta", come la chiamiamo a Gallipoli)!!! Tesoro bello, che bel ricordo mi hai riportato alla memoria! Mi sembra di sentire il profumo di quel sughetto... mmmmmmmmmmmm... Un piatto fantastico! Chi non lo conosce non sa cosa si perde :-)

    RispondiElimina
  15. Ciao Elisabetta,
    ho scoperto il tuo blog tramite Iaia.
    Lo trovo molto interessante e ti ho messo nella blogroll amici del mio blog
    A presto

    RispondiElimina

benvenuti nel mio blog!!grazie per i vostri commenti,ma anche per i vostri consigli o critiche!!ho sempre voglia d'imparare..da ognuno di voi ;))
i commenti anonimi verranno cancellati :)

Non è permesso lasciare link per pubblicizzare raccolte e contest!!


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Testi e immagini pubblicati in questo blog sono di proprietà dell'autore e sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Non autorizzo la pubblicazione delle immagini in alcuno spazio della rete.
Non autorizzo la pubblicazione delle ricette in alcuno spazio della rete senza il link al blog e/o alla ricetta originale.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails