..perche' ci si puo' scaldare il cuore...anche solo con le parole.

lunedì 4 febbraio 2013

CIAMBELLE DOLCI DI PATATE DI SAL DE RISO



Le ciambelle dolci di patate,sono una soffice ghiottoneria fritta,particolarmente consumata a Napoli,nel periodo di Carnevale.Conosciute con il nome di Graffe......ecco,è bastata questa anticipazione,per risvegliare in me,a parte,meta' sangue campano,soprattutto la voglia di provare a prepararle,con la ricetta del maestro pasticcere Sal De Riso.


Ingredienti:

250 gr farina
(io ho usato quella per dolci)
250 gr patate lesse 
2 uova
50 gr burro morbido
1 baccello di vaniglia
15 gr lievito di birra
50 gr zucchero
5 gr sale
1/2 corteccia d'arancia grattugiata
1/2 corteccia di limone grattugiata
olio di mais abbondante per friggere
(io girasole)
 *zucchero q.b e cannella q.b per guarnire*

Preparazione:

Su una spianatoia disponete la farina a fontana,al centro create una fossetta e introducete la purea di patate,il lievito di birra,precedentemente sciolto in un cucchiaio di acqua,le uova,lo zucchero,il burro a pezzetti,il sale,le cortecce grattugiate degli agrumi e la polpa di vaniglia.Amalgamate bene tutti gli ingredienti,incorporando poco per volta la farina.Impastate energicamente,fino ad ottenere un composto morbido ed elastico.Raccoglietelo a forma di palla e lasciatelo riposare coperto da pellicola per 30 minuti,a una temperatura di 26-28°C.Quindi realizzate dei filoncini di 1,5 cm di diametro e lunghi 15 cm,che andrete a chiudere ad anello.Disponeteli su una placca infarinata  e fateli lievitare,sempre alla temperatura di 26/28°C, fino al raddoppio del loro volume.Friggete le ciambelle in olio bollente a 180°, fino a completa doratura.Scolatele con il mestolo forato e asciugatele su carta assorbente.Ancora tiepide,spolverizzatele con una miscela di zucchero e cannella,quindi servite.






quest'articolo è stato pubblicato da:

23 commenti:

  1. Carnevale mi piace proprio per questo , fritti a gogò!!

    RispondiElimina
  2. bravissima un bacione!!
    ( mi è scappato il tasto pubblica) !!
    smacckete

    RispondiElimina
  3. buonissime,io le mangerei tutte!
    baci

    RispondiElimina
  4. mamma miaaaaaa che voglia mi hai fatto venire, mannaggia a te!! Me le sto assaporando virtualmente ad occhi chiusi!!!

    RispondiElimina
  5. Avrei voglia di inzuccherarmi tutta la bocca come fanno i bambini. E d’obbligo leccarsi le dita alla fine, sennò godi solo a metà :D! Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  6. Mamma mia, cosa mi hai fatto ricordare, Eli...

    Sono buonissime!

    Baci

    RispondiElimina
  7. madonna che voglia di addentarne una!!!!baci Tittina >3

    RispondiElimina
  8. Maro' ciacio' e che e cumbinat!Ma io impazziro' sto carnevale,se non passa mi distruggera'.Friggo a go go e proprio ieri,ho fatto le graffe ma senza patate!Queste le conosco troppo bene sole mio....emmo' comm vuo' fa?cicciotte e belle,ti sono venute una meraviglia,e come una ladra te le ruberei tutte!Mill vasill ciacio'...staser m'arriggriat!

    RispondiElimina
  9. e come resistere...??!!!
    ottime cara!
    bacio

    RispondiElimina
  10. anche io uso questa ricetta e le ho fatto sabato non ti dico quante ne ho mangiate mentre le friggevo ..
    sono eccezionali e buonissime...
    lia

    RispondiElimina
  11. Che buone...... :P
    complimenti Elisabetta sono spettacolari... ;) :D

    RispondiElimina
  12. wow sono irresistibiliiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!

    RispondiElimina
  13. Ciao tesoro!!! Due anni fa ho visitato la pasticceria di Sal De Riso ad Amalfi!!!! Che meraviglia e quante prelibatezze!!! Immagino quindi la bontà delle tue graffe!!! Bravissima!!!
    Ti mando un bacione enorme e un abbraccio super stretto!!!!!

    RispondiElimina
  14. Mannaggia Sabella, che gola a quest'ora!!!

    RispondiElimina
  15. più le guardo e più mi vien voglia di mangiarle!
    Buon pomeriggio

    RispondiElimina
  16. prima di tutto... quanto vorrei avere tra le mani una di quelle "graffe"! Ti assicuro che non ci rimarrebbero per molto.
    Poi... grazie! Ti sei ricordata delle orecchiette! Così è più chiaro... ci provo, ci provo, ci provo (anche se bisognerà che ci prenda un po' la mano; il gesto l'ho capito ma mettere in pratica è tutt'altra cosa...).
    Grazie ancora ed un abbraccio :))
    Ciao

    RispondiElimina
  17. sono una cannonata queste ciambelline Elisabetta, splendidamente lievitate e tanto golose!!! ti abbraccio cara!

    RispondiElimina
  18. Accipicchia che belli!!! sembrano bomboloni favolosi.... mi sono segnata la ricetta e alla prima occasione li provo. Oggi io ho fatto felice mio marito con le fritteline di riso...almeno per Carnevale!!! poi gliele rifarò a S.Giuseppe. Ma prima provo queste ciambelle. Un abbraccio a presto

    Quando ci fai vedere qualcos'altro all'uncinetto?

    RispondiElimina
  19. una golosità infinita!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  20. Che belli ciccioni.
    Il sapore e la sofficità è straordinaria.
    Buona notte!!

    RispondiElimina

benvenuti nel mio blog!!grazie per i vostri commenti,ma anche per i vostri consigli o critiche!!ho sempre voglia d'imparare..da ognuno di voi ;))
i commenti anonimi verranno cancellati :)

Non è permesso lasciare link per pubblicizzare raccolte e contest!!


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Testi e immagini pubblicati in questo blog sono di proprietà dell'autore e sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Non autorizzo la pubblicazione delle immagini in alcuno spazio della rete.
Non autorizzo la pubblicazione delle ricette in alcuno spazio della rete senza il link al blog e/o alla ricetta originale.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails