..perche' ci si puo' scaldare il cuore...anche solo con le parole.

domenica 12 aprile 2015

PANE ARABO CON PASTA MADRE IMPASTATO A MANO



La preparazione di questo pane,risale a qualche mese fa...
tempo addietro,ho preparato il pane pita o arabo delle sorelle Simili, che è stata una gradevole riuscita; devo dire,pero',che con il lievito madre,mi ha conquistato l'inevitabile e inconfondibile sapore,che con il lievito di birra,sicuramente non si raggiunge...la fonte ispiratrice è la bravissima Pat del blog Pan di Pane 


Ingredienti:

500 gr farina di grano tenero tipo 0
270 ml acqua
120 gr pasta madre solida o esuberi
20 ml olio extravergine d'oliva
12 gr sale fino

preparazione:

Sciogliete il lievito nell'acqua,mescolate ed iniziate ad aggiungere la farina.Fate assorbire bene ed unite il sale.
Impastate e lasciate riposare qualche minuto,l'impasto,coperto da una ciotola a campana.
Riprendete ad impastare,aggiungendo l'olio,facendo sempre qualche breve pausa.Coprite e fate riposare a temperatura ambiente,per circa 1 ora o piu'.Ripiegate l'impasto,se vi sembra che abbia bisogno di un rinforzo e dividete in panetti,da 120 gr circa.Fate le palline e mettetele a riposare coperte fino al raddoppio del volume.Potete metterle in frigorifero, anche una notte.Scaldate intanto,il forno,a 240°.
Prendete le singole palline e sul piano infarinato,stendetele con il mattarello,ottenendo una forma ovale.
Mettetele a riposare,una sull'altra,infarinando,per non farle attaccare,fra loro.Quando il forno arriva a temperatura
aspettate un po' che si stabilizzi e cuocete i panini,per 5-8 minuti.Si gonfieranno come palloncini,devono cuocere,ma non prendere colore e seccare(come successe a me...)
se cosi' fosse,tenere la placca piu' in basso,nel forno
(lo faro' la prossima volta).Per farcirle,basta tagliarle a meta',perche' si presenteranno,come delle tasche,pronte da gustare,in mille modi.Buon appetito!

quest'articolo è stato pubblicato da:























10 commenti:

  1. questi panini sono ideali per farcire e sono anche leggeri perchè non hanno mollica! sto rinfrescando il lievito e domani provo a farli.Un abbraccio Elisabetta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si,Tittina,sono leggerissimi infatti,provali e fammi sapere :D un abbraccio,carissima :-*

      Elimina
  2. Sei sempre bravissima a panificare, complimenti Elisabetta, un abbraccio grande e buona domenica!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie,Simona ;) un bacio carissima ^__^

      Elimina
  3. che gola quel panino al prosciutto! ci scambierei volentierissimo il mio panino del pranzo.
    è da un secolo che vorrei fare il pane arabo, ti è venuta una "tasca" da manuale :)
    un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  4. Da tanto voglio.provarlo...ciacio' ti è venuto una meraviglia,sembrano bocche aperte in.attesa di qualcosa di goloso,in.questo caso del dolce prosciutto..Ora mi hai rimesso di nuovo fame...comm vulimm fa?Colpa tua...parli di diete :-)'Bonanott sole mij

    RispondiElimina
  5. Già mi piace da morire il pane arabo che compero dal panettiere. Voglio provare questo che sicuramente non ha confonto!

    RispondiElimina
  6. è una meraviglia cara Ely...:-))
    Complimenti come sempre e tanti baci,felice domenica ciao <3

    RispondiElimina
  7. la farò leggere a Gianni questa ricetta,è lui che si occupa del pane fatto in casa....^_^
    grazie per il tuo passaggio

    RispondiElimina
  8. il pane pita è uno dei miei "must". Devo farlo! Ora ho qualche cognizione in più... anche se, purtroppo, io dovrò utilizzare il lievito di birra :((( Ciao :)

    RispondiElimina

benvenuti nel mio blog!!grazie per i vostri commenti,ma anche per i vostri consigli o critiche!!ho sempre voglia d'imparare..da ognuno di voi ;))
i commenti anonimi verranno cancellati :)

Non è permesso lasciare link per pubblicizzare raccolte e contest!!


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Testi e immagini pubblicati in questo blog sono di proprietà dell'autore e sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Non autorizzo la pubblicazione delle immagini in alcuno spazio della rete.
Non autorizzo la pubblicazione delle ricette in alcuno spazio della rete senza il link al blog e/o alla ricetta originale.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails