..perche' ci si puo' scaldare il cuore...anche solo con le parole.

martedì 27 settembre 2011

RIGATINI FATTI IN CASA CON PESTO DI POMODORI SECCHI E RUCOLA


Mi mancava di conoscere ed  assaggiare un altro saporitissimo prodotto della mia terra:il pomodoro secco,sott'olio.Ho voluto iniziare con questo gustoso pesto...


Ingredienti per 2 persone:


200 gr rigatini fatti in casa
1 mazzetto di rucola
3/4 pomodori secchi sott'olio
50 gr parmigiano reggiano grattugiato
una manciata di pinoli
(io non li ho messi..)
olio extravergine d'oliva
sale


Preparazione:


Nel robot da cucina,riducete in crema i pomodori con la rucola ed il formaggio,unendo a filo l'olio che serve.Lessate i rigatini ed uniteli al pesto,amalgamndoli bene e se serve, unite qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.Buon appetito!!












con questa ricetta partecipo al contest: "Che pesto ti frulla?"
indetto da Dolcezze di Nonna Papera,My Ricettarium eDolci Pensieri




quest'articolo è stato pubblicato da:

lunedì 12 settembre 2011

FETTE BISCOTTATE CON LIEVITO NATURALE



Mancavano,nel mio paniere di prodotti,fatti in casa,con il lievito naturale..la ricetta è della mia bravissima amica Tittina.Sono stata sbalordita del risultato,essendo la prima volta e devo dire che sono proprio come le desideravo..non troppo croccanti,ma biscottate e leggermente dolci

mercoledì 7 settembre 2011

LINGUE DI GATTO


Delicate,leggere,veloci da preparare,mi mancavano....
ho letto due versioni in rete..la prima con gli albumi montati a neve,l'altra no..per provare,ho scelto la seconda...letta qui




Ingredienti:


60 gr zucchero
60 gr burro
60 gr farina
2 albumi


Preparazione:


Montate con una frusta a mano,il burro in modo che risulti una crema;aggiungete lo zucchero e gli albumi non sbattuti.Per ultima,a pioggia,unite la farina setacciata.Trasferite il composto in una sac a poche e distribuite dei bastoncini distanziati,sulla tellia,  rivestita di carta forno.Infornate 
a 200°(io 160°) per 7/8 minuti.Regolatevi sempre con il vostro forno e buona merenda!!










quest'articolo è stato pubblicato da:

lunedì 5 settembre 2011

AGGIORNAMENTO......MINI TIGELLE E TIGELLLONA GIGANTE VERSIONE SIMIL FOCACCIA


Come dite??ci ho preso gusto??decisamente si!!!!!!questa l'incursione di ieri...bocconcini teneri e gustosi,che vanno via come le ciliegie,o quasi....




                  questa l'ho cotta pochi minuti in forno...
quest'articolo è stato pubblicato da:

domenica 4 settembre 2011

LE TIGELLE DI MODENA


Dopo le piadine,sono stata incuriosita dalla fattura di queste graziose e gustose tigelle,regine,fra le rustiche specialita' dell'Appennino modenese;sono le famose crescentine,oggi comunemente chiamate tigelle.In passato,venivano impastate con farina di grano,latte,acqua ed un prodotto lievitante.Si lasciavano lievitare e poi si sagomavano dei dischi di 10/15 cm di diametro.All'epoca,si cuocevano nel fuoco del camino e tra una crescentina e l'altra,si poneva una foglia di castagno essiccata,formando una torre,mentre si aspettava la cottura
davanti al focolare e ci si dimenticava i problemi e la fatica della dura vita di quei tempi.


Fonte e ricetta


Ingredienti:


500 gr farina 00
(anche la 0 per pane va bene)
12 gr lievito di birra 
3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
200 ml acqua
100 ml latte
sale
(io su 500 gr farina metto 11 gr sale fino)


Preparazione:


*la ricetta,prevede la fontana di farina e l'amalgama degli ingredienti in un certo modo;io per pizze,pane e questo tipo di preparazioni,uso questo metodo:


In una coppa capiente stemperate il lievito,aggiungendo,pian piano l'acqua ed il latte,unite l'olio ed amalgamate bene.A poco a poco,aggiungete la farina,a cui avrete mescolato il sale e fate assorbire i liquidi,aiutandovi con un cucchiaio di legno.Quando la pasta,si stacchera' dalle pareti della coppa,trasferitela sul piano di lavoro ed impastatela appena qualche minuto.Copritela e fatela riposare,in luogo tiepido,per 1 ora.Trascorso questo tempo,riprendete l'impasto e lavoratelo ancora  per poco e fate lievitare ancora per 30 minuti.Quindi stendete la pasta,dello spessore di 5 mm,ritagliate dei dischetti del diametro di 6 cm circa e fateli lievitare ancora per 30 minuti.Riscaldate su entrambi i lati,l'apposito utensile per le tigelle(se non l'avete una buona padella antiaderente come la mia,va bene) e cuocete le tigelle,per 2/3 minuti.Consumatele ancora calde,imbottite con i salumi e formaggi,che piu' vi piacciono.Buon appetito!!!!










quest'articolo è stato pubblicato da:

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Testi e immagini pubblicati in questo blog sono di proprietà dell'autore e sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Non autorizzo la pubblicazione delle immagini in alcuno spazio della rete.
Non autorizzo la pubblicazione delle ricette in alcuno spazio della rete senza il link al blog e/o alla ricetta originale.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails