..perche' ci si puo' scaldare il cuore...anche solo con le parole.

domenica 31 ottobre 2010

BRIOCHES E CROISSANTS





Ebbene si...ci ho preso gusto,con le brioches della domenica....
il mio lievitino naturale,non mi tradito,neanche stavolta!!
beh...anch'io lo tratto bene.....:))
posto solo le foto,per chi volesse vedere o rileggere la ricetta,puo' andare qui 

notate come queste brioches,in primo piano,unendosi
nella cottura,abbiano formato, una specie di tartaruga
(quei chicchi scuri che vedete, sono di uvetta sultanina..)
                     queste,con la crema,per i piu' golosi... ;))

quest'articolo è stato pubblicato da:

sabato 30 ottobre 2010

LO STRACCHINO FATTO IN CASA


Una vera chicca,a parte una bella soddisfazione,preparare i formaggi in casa,specialmente quando il metodo è cosi' semplice;merito della mia cara amica Cri
che una ne fa..e cento ne pensa,per cercare e preparare ricette sempre originali,gustose e sane,come in questo caso! infatti
la ricetta,è la sua..:D

Ingredienti:

8 cucchiai di latte di soia
(io ho usato il latte fresco intero)
2 cucchiai rasi di farina 00
1 cucchiaio colmo di amido di mais
1 cucchiaio panna vegetale
(non mi sono ricordata ed ho preso quella
piu' grassa..)
2 cucchiai di succo di limone filtrato
1 pizzico di sale
2 cucchiai colmi di yogurt bianco naturale

Preparazione:

Spremete il limone,filtrate il succo,attraverso un colino,dalle maglie molto fitte;in un pentolino d'acciaio,sciogliete a freddo
il latte con l'amido e la farina.Sempre a freddo,aggiungete la panna,il sale ed il limone.Amalgamate bene,per evitare i grumi.Mettete sul fuoco a fiamma bassissima e mescolate continuamente(senza mai smettere!)con una frusta,finche' otterrete una crema densa e ben ferma.Ci vorra' poco.Spegnete,fate intiepidire ed unite lo yogurt.Se occorre, aggiungete ancora un po' di sale o limone.
Lo stracchino è pronto.Fatelo raffreddare e ponetelo in frigo;
dopo 30 minuti potete gustarlo, in tutta la sua bonta' e morbidezza.E' davvero buono.Certo,la consistenza è un po' piu'
morbida dell'originale,ma il sapore è molto simile,diciamo 
all'80%.Lascio la parola alla mia esperta amica Cri 
che ringrazio molto!!! :-* 
quest'articolo è stato pubblicato da:

venerdì 29 ottobre 2010

TROFIE FATTE IN CASA CON RUCOLA E SPECK


Le amiche che hanno imparato un po' a conoscermi,sanno,quanto mi piace preparare la pasta fresca...
volevo provare a fare le trofie,tipica pasta genovese e mi sono documentata qui;in questo video,c'è un signore espertissimo,che le fa in pochi secondi..l'ho guardato tantissime volte,ma il suo metodo,non sono riuscita ancora ad adottarlo,pero' non mi arrendo..intanto le mie prime trofie,non sono venute malaccio..poi,giudicate voi....:D

Ingredienti per 2 persone:

Per le trofie:

200 gr farina di semola
acqua tepida 80/90 ml

Per il condimento:
100 gr rucola 
80 gr speck tutto in una fetta
olio extravergine d'oliva
scaglie di parmigiano q.b

Preparazione:
Con la farina,fate un impasto che dovra' risultare non troppo secco,la via di mezzo,insomma;prendete delle piccole porzioni di pasta

armatevi di tanta,tanta pazienza e iniziate ad imparare a fare le trofie,tenendo a mente il video(a me non è servito..)
                                   il primo tentativo....
                                                                

                      questo è stato il movimento piu' agevole....

                               ed anche questo...

insomma...dopo quasi 2 ore,sono riuscita a fare queste....
  in una padella,fate scaldare l'olio ed unite lo speck,tagliato a dadini,fate  rosolare ed aggiungete la rucola;bastano pochi minuti di cottura.Lessate la pasta e spadellatela con il condimento.Servite con abbondanti scaglie di parmigiano.Buonissime!!ed anche questa è fatta :D alla prossima!  :))


quest'articolo è stato pubblicato da:

giovedì 28 ottobre 2010

RISOTTO CON ZUCCA PROFUMATO ALL'ACETO BALSAMICO


Delizioso e originale questo risotto...la ricetta l'ho letta qui

Ingredienti:

300 gr zucca
200 gr riso carnaroli
vino bianco poco
brodo di dado vegetale(il mio..)
parmigiano grattugiato
aceto balsamico
cipolla
sale

Preparazione:

Togliete la buccia alla zucca,tagliatela a tocchetti e fatela saltare nell'olio e cipolla;fate rosolare un po' e poi aggiungete il riso,fatelo tostare e poi unite un po' di vino bianco;fate evaporare e bagnate man mano,con il brodo.Fate cuocere e a fine cottura,mantecate con il parmigiano.Versate un po' d'aceto nel piatto,prima di versare il riso e servite.E' ottimo!!
quest'articolo è stato pubblicato da:

DADO DA BRODO FATTO IN CASA

Non vedevo l'ora di prepararlo questo brodo..tempo fa,lessi la ricetta sul blog della mia amica Cri
e quasi non credevo ai miei occhi!!!che meraviglia,mi dissi...un dado genuino davvero...ed eccolo qua....:D


Ingredienti:

300 gr carote
200 gr sedano
1 mazzettino di prezzemolo
2 grosse cipolle
2 spicchi d'aglio
250 gr sale grosso
1 rametto di rosmarino e foglie di salvia
(che in questa stagione,non ho trovato..)

Preparazione:

Sbucciate le carote,pesatele,pesate il sedano e dopo averlo lavato,insieme al prezzemolo,tagliatelo a tocchetti insieme alle carote,le cipolle,l'aglio.In un tegame largo,mettete il sale sul fondo,coprite con le verdure ben scolate ed un coperchio di vetro.Mettete su fiamma molto bassa e fate cuocere.Le verdure rilasceranno la loro acqua,che non gettrerete via,ma unirete quando andrete a frullare il tutto.Quando le verdure saranno cotte,frullatele ed invasate il composto ancora caldo
in un barattolo di vetro ,dalla chiusura ermetica.
Ha ragioneCri   :) ha l'aspetto della marmellata,ma raffreeddatosi,il composto,non si muove dal boccaccio,anche se rimane bello morbido.E' fantastico!!!!grazie Cri   :-*


Nota:si conserva molto bene in frigo,per qualche mese;se si ottiene qualche boccaccio in piu'(per esempio facendo doppia dose degli ingredienti),anche nel congelatore.Una volta scongelato e riposto in frigo,dopo poco, riacquista la morbidezza,simile ad una marmellata.

                                   questo è quello che ho usato ieri, per la prima volta per il risotto....
quest'articolo è stato pubblicato da:

martedì 26 ottobre 2010

FRITTATA CON FORMAGGIO FRESCO E OLIVE

Proprio allegra questa frittata! Poi cosi' fresca e saporita...lo spunto l'ho preso dal
blog di Ely.Ho apportato alcune variazioni....


Ingredienti:

Per una porzione:

2 uova
3 cucchiai di formaggio pecorino grattugiato(l'ho aggiunto io)
80 gr formaggio fresco alla rucola tipo primo sale(invece della ricotta)
qualche foglia di basilico
1 cucchiaio di olive nere snocciolate(invece delle olive verdi)
sale q.b(perche' le olive sono salate)

Preparazione:

Sbattete le uova in una terrina,aggiungete il formaggio fresco a toccheti,il pecorino,il basilico,le olive;amalgamate il tutto.Scaldate l'olio nella padella e cuocete la vostra frittata(la versione di Ely,prevede il forno).E'proprio buona;
la prossima volta,provo la ricetta originale di Ely.Ieri sera,l'ho voluta fare all'ultimo momento....:D


quest'articolo è stato pubblicato da:

lunedì 25 ottobre 2010

MINI CROISSANTS E BRIOCHES VARIE CON LIEVITO NATURALE



Ecco il mio  lievito naturale,che mi regala un'altra bella soddisfazione...aveva ragione la mia amica
Millaquando mi ha rincuorato un mese fa, al 1° tentativo di realizzare i cornetti, con la sua ricetta,non avevo ottenuto i risultati sperati.."il lievito è ancora giovane,mi disse,abbi un po' di pazienza..."

venerdì 22 ottobre 2010

STROZZAPRETI CON FUNGHI DI BOSCO


Da quando ho imparato ad usare il ferretto per fare la pasta
mi diverto molto..ed ogni scusa è buona,per impastare.....


Ingredienti:

200 gr farina di semola
90 ml acqua tiepida
300 gr funghi di bosco congelati
(o freschi se vi è posibile)
olio extravergine d'oliva
Parmigiano grattugiato q.b
aglio
prezzemolo
sale
mezzo bicchiere di vino bianco

Preparazione:

Per la pasta:

impastate con la farina di semola e l'acqua tiepida,per ottenere un panetto non troppo molle;iniziate a fare i cilindretti di pasta lunghi 4/5 cm

prendete il ferretto e ponetelo in modo trasversale sul bastoncino di pasta

premete sul ferretto con la mano,facendolo scorrere avanti ed indietro,finche' la pasta s'incavera' e si attorcigliera',per formare lo" strozzaprete".
Fate scivolare il bastoncino di pasta,delicatamente,dal ferretto.

Per il condimento:

Fate scaldare l'olio nella padella con aglio,olio e prezzemolo;versate i funghi,fate perdere la loro acqua;aggiungete il vino e fate evaporare.
Salate e fate cuocere qualche minuto.Lessate la pasta e conditela con il sughetto di funghi ed una spolverata di formaggio Parmigiano.Buon appetito!




Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Testi e immagini pubblicati in questo blog sono di proprietà dell'autore e sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Non autorizzo la pubblicazione delle immagini in alcuno spazio della rete.
Non autorizzo la pubblicazione delle ricette in alcuno spazio della rete senza il link al blog e/o alla ricetta originale.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails