..perche' ci si puo' scaldare il cuore...anche solo con le parole.

martedì 30 marzo 2010

TORTA CON MELA E GOCCE DI CIOCCOLATO

Ho voluto fare una torta piu' grande con la ricetta dei cupcakes english della mia amicaDaiana,raddoppiando le dosi e aggiungendo 1 mela e le gocce di cioccolato,prendendo spunto dalle tortine dell'amicaSolema

Ingredienti:

250 gr farina00
250 gr zucchero
250 gr burro
4 uova
4 cucchiai di latte
1 bustina di lievito per dolci
1 bacca di vaniglia
1 mela renetta
1 bustina gocce di cioccolato(80 gr)
zucchero a velo


Preparazione:


Sbucciate la mela e tagliatea a tocchetti.In una terrina capiente 
montate tutti gli ingredienti,per ultimo aggiungete le gocce di cioccolato(non so come,a fine cottura,sono finite tutte sul fondo alla tellia :(
Infornate a160° per circa mezz'ora.Far raffreddare la torta su una gratella.Aggiungere lo zucchero a velo.

TOTANI E PATATE

Il pesce mi piace molto,i totani,in particolare..oggi li ho preparati cosi':

Ingredienti per 2 persone:

500gr totano
1 patata molto grossa
o 2 piccole(200gr)
10 pomodori pachino
olio extravergine d'oliva
peperoncino
prezzemolo
sale
mezzo bichiere di vino bianco


Preparazione:

Pulite i totani,eliminando le interiora e tagliateli ad anello
se sono molto grandi.Lavateli e fateli scolare bene.Tagliate la patata a tocchetti e fatela saltare nell'olio,salatela e fatela cuocere a fiamma bassa;tenetela da parte.In un'altra padella
 scaldate l'olio e fate saltare i pezzi di totano,anelli e ciuffetti 
con aglio e prezzemolo e peperoncino.Fate asciugare l'acqua naturale e
unite il vino bianco,salate(non molto)fate evaporare e poi
per ultimo,aggiungete i pomodorini,che avrete tagliato a meta' e privati dei semi;continuate a cuocere,per circa 10 minuti.servite con il contorno di patate,tenute da parte.




sabato 27 marzo 2010

giovedì 25 marzo 2010

UN'ALTRA "GIOIA"DI LUCIA!!

La settimana scorsa,prima del mio compleaanno
la mia amicaLucia 
si è data da fare a creare splendidi gioielli.Mi ha chiesto quale fra tutti quelli,mi piacesse di piu'...io tra tutti i bellissimi bijoux,ho nominato anche questa splendida collana..e lei,me ne ha voluto fare dono!!(ho capito dopo,lo scopo della domanda :)
grazie,grazie,grazie,Lucia,la collana è bellissima,s'intona benissimo con i miei occhi azzurri...è un dono molto caro,perche' fatto con le tue mani,ti sentiro' piu' vicina...




 

mercoledì 24 marzo 2010

UN FLOP.....

Volevo fare questi taralli tipici pugliesi:

                Taralli pasquali con Sclep( dialetto tarantino)         
la foto con questi splendidi taralli è dell'amica Paolacosi' come la ricetta  giusta,che segue:



Ingredienti:


1 kg farina 
6/7 uova dipende da quande ne prende l'impasto
200 gr zucchero
200 ml olio extravergine d'oliva
50 cl alcool per liquori
n.b questa ricetta non prevede il lievito per dolci,forse perche' 
i taralli riposano una notte,la ricetta che ho fatto io si,ecco
perche'sono cosi' cresciuti,da chiudersi..


Preparazione:
L'impasto deve essere molto lavorato,quindi se avete un'impastatrice ,potete usarla,poi,pero' continuate la lavorazione ancora un po' a mano.Formate i taralli.Intanto mettete l'acqua a scaldare e quando bolle,  tuffate i taralli per giusto il tempo che vengano a galla.Scolateli e metteteli ad asciugare fino al mattino,rigirandoli,ogni tanto per farli asciugare.Infornateli a 200°,finche' li vedrete dorati.




Prima di scoprire il blog suddetto,ho seguito alla lettera un'altra ricetta che ho trovato in rete,che non prevedeva,dopo la bollitura, il riposo di almeno una notte.
Poco fa,ho cercato ancora e credo di aver trovato la ricetta giusta,che prevede appunto,il riposo fino al mattino
in modo da fare asciugare ed indurire a dovere,i taralli.Peccato che la ricetta giusta, l'ho trovata dopo averli sfornati....troppo tardi.Ecco i miei taralli...

questi sono i taralli che dopo la bollitura dovevano riposare..:(
                                     ed ecco il flop....

lunedì 22 marzo 2010

RISOTTO CON FUNGHI E SALSICCIA

Era da tanto che volevo provare a fare questo risotto e cosi'..mi sono decisa.. :D

Ingredienti:

300 gr riso qualita' per risotto
450 gr funghi pleuritos
400 gr salsiccia di vitello
olio extravergine d'oliva
formaggio parmigiano grattugiato
aglio
sale
prezzemolo
1 bicchiere  1/2 di vino bianco
brodo di dado


Preparazione:


Saltate i funghi nell'olio con aglio e prezzemolo,fate insaporire 
ed aggiungete mezzo bicchiere di  vino;fate evaporare e fate cuocere per circa 10/15 minuti.In un altro tegame,sfriggete la salsiccia tagliata a tocchetti,rosolate ed aggiungete il vino;fate evaporare.Tolglietela dal tegame e tenetela da parte.Tostate ora il riso con olio e cipolla,in un tegame,unite il vino,fate evaporare e iniziate ad aggiungere il brodo.Mescolate e cuocete,aggiungendo ,il brodo quando occorre.Quasi a fine cottura,aggiungete i funghi e la salsiccia e fate insaporire.
Servite con una generosa spolverata di parmigiano grattugiato.

venerdì 19 marzo 2010

E' ARRIVATO!!

Stamattina nella cassetta della posta,ho trovato il braccialetto vinto al capitalblog ,della mia cara amicaLucia.E'stata una bellissima sorpresa :) è bellissimo ed è perfetto al mio polso.Con queste belle giornate,viene gia' voglia di alleggerirsi,per indossarlo :D .Ringrazio di cuore Lucia,per tutta la passione e la cura,che profonde,nel creare i 
suoi splendidi gioielli e per la generosita' con cui,attraverso
i concorsi e giochi che organizza,li dona alle sue amiche.

giovedì 18 marzo 2010

PLUMCAKE

Belle giornate..aria di primavera..sole!!quale migliore occasione,per preparare un dolcetto? :D
Questa ricetta è della mia cara amicaDaiana.La preparazione
prevedeva l'impiego di pirottini,ma io non ho avuto tempo di comparli..cosi' ho usato uno stampo da plumcake;se volete vedere la ricetta originale,visitate il blog di Daiana,che è una eccezionale  cuoca e pasticcera!!

Ingredienti:

125 gr farina
125 gr zucchero
125 gr burro morbido
2 uova
2 cucchiai di latte
1 bustina di lievito
1/2 bacca di vaniglia


Preparazione:


frullate tutti gli ingredienti per 1',poi aggiungete il latte e frullate per altri 30".Riempite i pirottini con il composto
(nel mio caso lo stampo)
ed infornate a 200° per 15/20 minuti.grazie,Daiana!!  :-*

mercoledì 17 marzo 2010

MACCHERONCINI CON FAVE NOVELLE

Questo è il periodo ottimale per gustare le fave novelle,anticipano la Pasqua,anzi sono le protagoniste della pasquetta,insieme al pecorino...:D ma per pasquetta,c'è ancora tempo....

 Ingredienti:

300 gr maccheroncini di pasta fresca
500 gr fave novelle
5/6 pomodori pachino
olio extravergine d'oliva
formaggio pecorino grattugiato
sale
pepe
rosmarino


Preparazione:


Sbucciate le fave ed immergetele per 30 secondi in acqua bollente,scolatele,asciugatele e saltatele nell'olio caldo,con pepe e rosmarino.
Aggiungete i pomodorini tagliati a tocchetti e fate insaporire,salate e cuocete per circa 10 minuti.Cuocete la pasta e scolatela al dente;saltatela nel sughetto di fave e servitela
aggiungendo una spolverata di formaggio pecorino grattugiato.

lunedì 15 marzo 2010

FANTASIA AI CEREALI LIGHT

I cereali,per la prima colazione,sono consigliati,perche' fanno bene,non appesantiscono,favoriscono il buon funzionamento della flora intestinale....ma,a parte tutto questo,a me piacciono e basta ed oggi
ho voluto ridurli in polvere.... :D e preparare dei biscottini:made to home Elisabetta!!


Ingredienti:

300gr farina 00
200 musli
150 gr zucchero
125 gr margarina
mezza fialetta di rhum
1 vasetto yogurt alla vaniglia
1 bustina lievito per dolci

Preparazione:

mettere il musli nel robot da cucina e macinarlo.A questo proposito voglio ringraziare la mia amicaLibera,per il consiglio su come ottenere la farina di musli.Versare la farina sulla spianatoia,fare la fontana e versare il musli macinato
la margarina e tutti gli altri ingredienti,il lievito per ultimo.
Impastare bene il composto,che grazie allo yogurt,non necessiterà dell'impiego delle uova.Prelevare dei pezzi di pasta
stenderla con il  mattarello e formare i biscottini.Infornare per
circa 30 minuti.regolatevi con il vostro forno,il mio è ventilato.



301...UNA CARICA ECCEZIONALE!!!



Non è la sigla di jeans di grido,neanche il n° di stanza di Scarlett
Johansson...nemmeno il n° delle mie ricette postate....SONO I GOAL, IN CARRIERA, DEL GRANDISSIMO ALEX DEL PIERO!!!!! :D
Abbiamo pareggiato la partita,quando stavamo vincendo..è vero...non siamo,in questo momento una squadra molto competitiva,ma la festa al signore del calcio
l'unico..noi tifosi,la facciamo ugualmente!!!auguri Alex
quest'articolo è pubblicato su:

sabato 13 marzo 2010

LINGUINE CON LE COZZE ALLA PUGLIESE

C'è un'abitudine,che contraddistingue noi tarantini,per quanto riguarda l'uso delle cozze nere(siamo grandi produttori).Se chiedete ad un tarantino se le cozze,sono buone,vi rispondera':
"beh...nei mesi con la "R"no....tutti gli altri mesi si,senz'altro.Praticamente è cosi',perche',i mesi che vanno da maggio fino ad agosto,guarda caso,le cozze sono molto piene e buone,da settembre e per tutto l'inverno,sono mediocri..non sara' perche' il mare d'inverno, è sempre agitato?comunque siamo a marzo e guardate le mie cozze....


Ingredienti:

300 gr linguine
1 kg e mezzo cozze nere
10/15 pomodorini freschi
aglio
prezzemolo
pepe
olio extravergine d'oliva
sale
3 cucchiai di passata di pomodoro 


Preparazione:


Eliminate il filamento che viene fuori da un lato di ogni cozza,lavatele bene sotto acqua corrente e se le bucce sono troppo sporche,graffiatele con la retina di acciaio.Munitevi del coltellino adatto ed apritele(è difficile da spiegare...comunque dovete comprimere la cozza,tra il pollice e l'indice,sentirete uno scatto(un lato della cozza si è staccato dalla buccia)ora,con delicatezza dovete infilare il coltellino e scatenare il frutto da un lato senza romperlo.....versatelo in una ciotolina;fate cosi' per tutte,avendo cura di far cadere il liquido naturale,nella ciotola.Fate scaldare l'olio e versate l'aglio,il prezzemolo, le cozze divise dal liquido,che provvederete a filtrare,fatele rosolare unpo' e poi aggiungete i pomodorini tagliati a tocchetti e a meta' cottura,unite il passato di pomodoro.
Cuocete a fiamma bassa,aggiungendo ogni tanto,il liquido delle cozze ed infine il pepe. Vedrete che non occorrera' sale,poi,dipende dai gusti.Cuocete  la pasta e scolatela al dente,saltatela qualche minuto,nel condimento e servite,aggiungendo, se volete del prezzemolo tritato.
questi che vedete sono i pali delle cozze del mare di Taranto




Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Testi e immagini pubblicati in questo blog sono di proprietà dell'autore e sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Non autorizzo la pubblicazione delle immagini in alcuno spazio della rete.
Non autorizzo la pubblicazione delle ricette in alcuno spazio della rete senza il link al blog e/o alla ricetta originale.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails