..perche' ci si puo' scaldare il cuore...anche solo con le parole.

domenica 28 febbraio 2010

GNOCCHI DI PATATE FATTI IN CASA CON MACINATO, COTTO AFFUMICATO E SCAMORZA

Devo proprio dire, che è un momento abbastanta prolifico,per
la mia voglia di pasta fatta in casa..oggi è il momento degli gnocchi..come dite?non è giovedi?ma io, canto sempre fuori da coro... :))


Ingredienti per 4 persone:

Per gli gnocchi:

700 gr patate a pasta gialla
400 gr farina 00
1 uovo


Per il condimento:


500 gr macinato di vitello magro
100 gr cotto affumicato 
100 gr.scamorza affumicata
1 barattolo di pelato o passata di pomodoro
basilico(se è resistito quello nel congelatore..)
mezzo bicchiere di vino bianco
3 cucchiai di formaggio grana grattugiato
cipolla
olio extravergine d'oliva
sale 
peperoncino


Preparazione:


Versate la farina sulla spianatoia,aggiungete le patate passate e
l'uovo.Iniziate ad impastare,avendo l'accortezza, d'infarinare un po' la spianatoia.Formate i cilindretti e tagliate i vostri gnocchi,incavate i pezzettini di pasta,con il dito indice e man mano,spostateli,su un piano pulito ed infarinato,anche una tovaglia.Per il condimento:fate scaldare l'olio,aggiungete la cipolla tritata,unite il macinto,fate rosolare;aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco e fate evaporare.Unite ora,il cotto a dadini,il peperoncino e fate insaporire;versate il pelato passato,salate e fate cuocere.Tagliate la scamorza a dadini e tenetela da parte.Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua e scolateli,appena vengono a galla.Saltateli qualche minuto nel condimento,aggiungendo la scamorza a dadini ed il formaggio grana grattugiato.Servite.
quest'articolo è pubblicato su:

sabato 27 febbraio 2010

TARALLUCCI PUGLIESI

I tarallini appartengono a quella categoria di alimenti pericolosi..
mi spiego:se sei a dieta,se vuoi perdere qualche kg,se non vuoi 
cadere nella trappola, dell'uno tira l'altro.."non" preparare i tarallini...ecco..appunto... :D


Ingredienti:

500 gr farina 00
125 ml olio extravergine d'oliva
15 gr sale
vino bianco quanto ne chiede l'impasto

Preparazione:

Versate la farina sulla spianatoia e fate la fontana,al centro
versate l'olio,il sale e cominciate ad impastare;aggiungete pian piano il vino,finche',impastando,otterrete una palla liscia ed omogenea.Mettetela a riposare per 30 minuti,avvolta nella carta forno.Quando la riprenderete,abbiate cura di prelevare dei pezzetti di pasta e rimpastate,ogni volta,finche' finite l'impasto,altrimenti,facendo i bastoncini,la pasta si sgretolera'.
Formate i vostri tarallini,dando sfogo alla vostra fantasia..una volta terminata la pasta,mettete a bollire l'acqua in una pentola capiente;quando bolle,aggiungete il sale e versate i tarallini,un po' alla volta,sbollentateli,scolateli e metteteli ad asciugare su 
un panno o una tovaglia puliti.Quando saranno freddi,passateli nelle tellie da forno ed infornateli.Saranno pronti,quando li vedrete dorati.Per la cottura,regolatevi con il vostro forno;
io oggi ho usato il fornetto elettrico,piu' piccolo.

MASCHERA AL LIEVITO DI BIRRA PER PELLI GRASSE


In questi giorni,sui blog amici,c'è un trionfo di pane,pizze,focacce :D bene!!conservate un po' del vostro lievito che è tanto purificante e..pensate al vostro viso!!

Ingredienti:

3 cucchiaini di lievito di birra(quello
in busta,secco)
2cucchiai di acqua di rose
2 cucchiai di acqua


Preparazione:


Sciogliete il lievito nell'acqua non troppo fredda,unite l'acqua di rose ed amalgamate bene.Spalmate il composto ottenuto, sul viso,ben deterso prima,con latte e tonico e fatelo asciugare,per 15/20 minuti.Sciacquate con acqua fresca.Anche questa maschera,si puo' fare  una volta al mese.


venerdì 26 febbraio 2010

I VELENI DAL LAMBRO AL PO


Chissa' qual' è stata la mano criminosa o folle,che ha riversato  quell'enorme quantitativo di petrolio, nel fiume Lambro...
il fatto grave è che un altro disastro ambientale,va ad arricchire il lungo elenco di calamita' e disastri ambientali,avvenuti,nel nostro bel paese.Se in questo caso,si tratta di dolo,è ancora piu'orribile.Soddisfazione,espressa dal capo della protezione civile:il 90%del petrolio è stato rimosso dal fiume,oggi,quando ormai la velenosa e distruttiva corsa,era arrivata al Po.Altra notizia confortante è che le falde acquifere pare non siano contaminate.
Ci rialzeremo,ancora una volta,Italia mia?lo spero...

FACCIAMOCI BELLE..IN CUCINA

Si...sta arrivando la primavera...la pelle del viso è ancora intorpidita dal freddo e mostra i segni delle temperatura rigide.
Quale migliore occasione,per dare una sferzata di vitalita' e nutrimento alla nostra pelle!!non andiamo pero',ne' in farmacia e neanche in profumeria....basta la nostra cucina...


Maschera di bellezza
(per tutti i tipi di pelle)


Ingredienti:

1 cucchiaio di miele
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
1 tuorlo d'uovo


Preparazione:

In una ciotolina,rompiamo l'uovo e versiamo solo il tuorlo,aggiungiamo il miele e l'olio.Amalgamiamo molto bene e dopo aver pulito la pelle del viso con latte detergente e tonico,applichiamo il composto e teniamolo sul viso,30 minuti.
Sciacquiamo con acqua fresca ed applichiamo la nostra crema nutriente di tutti i giorni.Questa maschera si puo' fare 1 volta al mese.



giovedì 25 febbraio 2010

CARCIOFI RIPIENI

Sara' capitato anche a voi,di comprare delle verdure o qualcos'altro e poi,non avere letteralmente tempo,per cucinarle?
beh..è quello che è successo a me,con questi carciofi,che facevano capolino,ogni qualvolta,aprivo il frigo...oggi mi sono decisa! :D

Ingredienti:

4 carciofi
1 uovo
100 gr formaggio pecorino
pangrattato q.b
aglio
olio extravergine d'oliva
prezzemolo
sale
pepe
mezzo dado da brodo

Preparazione:
pulite i carciofi,eliminando le foglie esterne,piu' dure ed allargatele,piano,per poterle riempire.Sbattete 1 uovo con il formaggio ,aggiungete un po' di sale,pepe,prezzemolo tritato 
ed aglio(se lo preferite).Riempite con questo composto i carciofi
metteteli in una pentola adatta(non troppo larga)aggiungete due dita d'acqua,olio extravergine,meta' dado da brodo,aglio e prezzemolo.Fate cuocere per circa 25/30 minuti.Servite,aggiungendo un po' di brodo di cottura. 


BUONGIORNO CON SENTIMENTO...


mercoledì 24 febbraio 2010

EDITOR RIPARATO

Ho appena provato a scrivere con l'editor aggiornato e..funziona!!!!è stato riparato!!!!facciamo passaparola.... :D

PROBLEMI PUBBlLICAZIONE E MODIFICA POST

Da stamattina,mi sono accorta che non potevo modificare un post vecchio,ne' pubblicarne uno nuovo..ho segnalato il guasto all'assistenza;dopo di me,moltissimi blogger,hanno segnalato lo stesso inconveniente.Mi hanno consigliato di andare a :"IMPOSTAZIONI" E SPUNTARE LA VOCE: EDITOR PRECEDENTE che è praticamente quello,con cui sto scrivendo.Cerchiamo di fare passaparola, tra i blog amici,per aiutarci a vicenda.Appena sistemeranno tutto,torneremo all'editor aggiornato.

martedì 23 febbraio 2010

lunedì 22 febbraio 2010

CREMA SPALMABILE ALLE NOCCIOLE FATTA IN CASA

Conservo questa ricetta,da piu' di vent'anni..dono di un'amica di Avellino,che conoscendo la mia passione culinaria,volle donarmela...l'ho fatta poche volte,perche' i miei figli,allora bambini,preferivano,quella "famosa" commerciale,alla mia,piu' genuina..confesso che ci rimanevo un po' male.... :D


Ingredienti:

80 gr nocciole
70 gr zucchero a velo
50 gr burro o margarina 
50 gr cacao amaro
un po' di latte

Preparazione:

Lessate le nocciole,scolatele e privatele della pellicina;fatele tostare qualche minuto nel forno e tritatele.In un pentolino,fate sciogliere il burro,unite il cacao,le nocciole  tritate e lo zucchero a velo,mescolate e se serve aggiungete un po' di latte.La fiamma dev'essere molto dolce. Se volete renderla ancora piu' cremosa e liscia,azionate poi,qualche minuto il minipimer.

FUNGHI PLEURITOS A GRATE'

Questa qualita' di funghi,è molto comune,come i champignons
ma si puo' impiegare in vari modi,in cucina;la sua carne è saporita e compatta.Si possono friggere in pastella,arrositi, in umido o a grate'.Oggi,ho voluto farli proprio a grate'...

Ingredienti:

400 gr funghi pleuritos
olio extravergine d'oliva
sale
pepe
aglio
prezzemolo
pangrattato

Preparazione:

Eliminate la parte terrosa,alla base dei funghi;con un panno umido,puliteli dall'eventuale altra terra,poneteli in una tellia da forno,bassa e conditeli con olio extravergine d'oliva,sale,pepe,un po' d'aglio tritato,prezzemolo.Meteteli in forno qualche minuto,per far perdere l'acqua naturale,prelevateli,unite il pangrattato e rimettete a cuocere,qualche minuto.Servite 
con un altro filo d'olio.

domenica 21 febbraio 2010

L'ARCOBALENO NEL CUORE...

Questa bellissima e tenera immagine è un dono della
mia cara amica Stella;è un regalo bellissimo per me,che amo moltissimo l'arcobaleno,mi commuove guardarlo..io,come lei,lo metto a disposizione dei miei amici.Prendetelo pure...

CARI..DOLCI..FRESCHE..PIANTE....

      quando mi sento un po' giu'..abbraccio il mio albero....
questo è il 2° angolo verde...l'altra meta' del mio terrazzo..
stamattina,c'era questo bel sole!

TAGLIATELLE FATTE IN CASA CON FUNGHI DI BOSCO E SALMONE

Quando in cucina,s'incontrano i sapori,di mare e terra,il connubio è quasi sempre perfetto!oggi,ho voluto preparare un piatto che segue questa strada...

Ingredienti per 4 persone:

Per le tagliatelle:

350 gr farina di semola 
acqua q.b


Per il condimento:


250 gr salmone fresco affumicato
200 ml formaggio fresco spalmabile
450 gr funghi di bosco(anche congelati)
olio extravergine d'oliva
mezzo bicchiere di vino bianco
1 spicchio d'aglio
prezzemolo 
sale


Preparazione:

Per le tagliatelle: 


Versate la farina sulla spianatoia,aggiungete un po' d'acqua tiepida ed impastate.Procedete a fare le tagliatelle con la macchina della pasta.Per il condimento:in un tegame fate scaldare l'olio con l'aglio ed il prezzemolo;unite i funghi e fate perdere la loro acqua.Aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco,fate evapoare ed aggiungete il salmone tagliato a striscioline.Non salate troppo,perche' il salmone è salato di suo.Continuate la cottura,per qualche minuto.Cuocete la pasta,in abbondante acqua salata,scolatela al dente,unite il formaggio spalmabile,amalgamate bene ed aggiungete il condimento di funghi e salmone;fate insaporire qualche minuto e servite.
quest'articolo è pubblicato su:

MA CHE MUSICA..CHE MUSICA.....


Si è conclusa la 60° edizione del festival della canzone italiana.
Gia'..l'Italia,gli italiani...ma come hanno votato ieri sera,i miei connazionali?non ci posso credere,che in finale abbiano mandato un principe che "canta"..ed abbiano ecluso i veri cantanti e professionisti della musica,quali,Irene Fornaciari,Irene Grandi,Cristicchi,Povia,la bravissima Noemi...Neanche il vincitore mi è piaciuto, francamente.Dovrei dire il contario,perche',l'autore del testo,per ironia della sorte è un parente di mio marito,il testo mi piace,ma il cantante non mi comunica emozioni ed io,quando ascolto una voce ed una canzone, seguo il cuore..e per me doveva vincere Marco Mengoni.Senza tralasciare l'aspetto vocale ed interpretativo..sfido chiunque a dire che Marco non sia un professionista ed ha un talento ed una voce,che vanno al di la',dell'occasione avuta ad X Factor!prima o poi,avrebbe sfondato,comunque.Sono triste per lui,ma sicura che avra' un successo straordinario.Questo è Sanremo..polemiche,fischi,politici in vetrina,sogni,emozioni,ma le canzoni?Complimenti vivissimi alla mia beniamina Antonella Clerici,che merita il successo,che ha ottenuto,attraverso anni di giornalismo e tanto lavoro.L'unica nota giusta,che il pubblico,ha saputo valutare...

quest'articolo è pubblicato su:

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Testi e immagini pubblicati in questo blog sono di proprietà dell'autore e sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Non autorizzo la pubblicazione delle immagini in alcuno spazio della rete.
Non autorizzo la pubblicazione delle ricette in alcuno spazio della rete senza il link al blog e/o alla ricetta originale.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails